Tutte le novità dal mondo della scuola

Le nuove tecnologie scolastiche: il 2016 fra i banchi di scuola americani

Le innovazioni nel nostro paese tardano sempre ad arrivare, soprattutto rispetto agli abitanti d'oltreoceano. Nel rapporto fra scuola e tecnologia l'Italia sta muovendo i primi passi per mettersi al pari...

A Milano inaugurata l'aula 3.0 - La classe del futuro all'Istituto Giusti-D'Assisi

Inaugurata a Milano l'aula 3.0: cloud per archiviare i documenti, lavagna interattiva, tablet e tante altre innovazioni all'Istituto Comprensivo Giusti-D'Assisi.

Animatori digitali

Le innovazioni non si fanno sulla carta, hanno bisogno di tempo per essere assimilate e di persone in grado di metterle in pratica: per questo dopo la pausa scolastica natalizia si sono attivati oltre 8mila insegnanti, gli Animatori Digitali previsti dal nuovo Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).

Il Piano Nazionale Scuola Digitale

Cos’è il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)? Tutti ne parlano, molti ci mettono davanti gli hashtag (#), che fa sempre molto digitale, ma in realtà in quanti lo conoscono davvero?

Service learning, un metodo didattico che unisce apprendimento e servizi per la comunità

L’espressione service learning fa riferimento a un metodo didattico che fonde due idee: il volontariato per la comunità (service) e l’apprendimento (learning).

Nuove tendenze della tecnologia in aula

Predire il futuro è difficile ma individuando elementi di cambiamento nel settore dell'istruzione oggi in grado di fornire indizi su come le cose si svilupperanno nel prossimo futuro.

Mind 42, un sito per le mappe concettuali

Mind42.com (in lingua inglese) ti permette di creare mappe mentali sul tuo browser. Il blog ibridamenti.com fornisce inoltre una guida sui servizi offerti e sulla procedura di realizzazione delle mappe.

Il CLIL e la tecnologia, un matrimonio indissolubile

Coniugare l’esigenza di insegnare nell’ottica dell’integrazione implica un diverso modo di somministrare l’insegnamento, che è l’assunto concettualmente racchiuso nello stesso acronimo CLIL. Il CLIL rappresenta l’approccio basato per antonomasia sulla comprensione e la comunicazione passando per l’uso di strumenti multimediali.

Una canzone rap presenta i disturbi dell'apprendimento

I giovani volontari dell'Associazione Italiana Dislessia, sezione di Roma, hanno scritto un brano rap con l'obiettivo di far conoscere al pubblico i quattro disturbi specifici dell'apprendimento, incoraggiando tutti i bambini con DSA a farsi forza, affrontando tutte le difficoltà e gli ostacoli che si troveranno davanti.

Come ottenere il massimo dai dispositivi degli studenti in aula

Consentire agli studenti di portare i propri dispositivi di classe può essere un modo conveniente per ottenere rapidamente l'accesso a internet e alle tante applicazioni e strumenti utili su questi dispositivi. Ma gli studenti non sempre hanno la possibilità di utilizzare i loro dispositivi e non tutti gli studenti possiedono o possono portare a scuola il loro dispositivo.